Françoise Dargent

«La scelta di Rudi»

Giralangolo

La scelta di Rudi è un romanzo liberamente ispirato alla vita di Rudol’f Nureev, il grande ballerino russo vissuto nel periodo in cui l’Europa era divisa in due: da un lato il blocco guidato dai comunisti dell’URSS e dall’altro il blocco occidentale guidato dalla Francia.

Nato ad Ufa da una famiglia molto povera, il giovane Rudi mostra subito il suo carattere determinato e ambizioso, si appassiona alla danza già da piccolo e ruba le prime lezioni spiando le bambine a casa della maestra Udeltsova la quale gli darà lezioni gratis avendo intuito le eccezionali doti del ragazzino.

Nonostante le restrizioni del regime comunista Rudi, grazie al suo coraggio e alla sua grande passione per la danza, riesce a studiare a Leningrado e poi vincere il concorso per diventare primo ballerino di Mosca. Da qui inizia l’ascesa di questo meraviglioso artista, amato e invidiato da molti, una storia che insegna a credere nei propri sogni, superando i conflitti interiori ed esteriori con tenacia e passione.