Valeria Parrella

«Ma quale amore»

Einaudi

Valeria Parrella sa raccontare in questo romanzo breve, con un autoironia che non cade mai nel pessimismo, la fine di un amore.
Con una scrittura originale e solo in apparenza impulsiva, che coinvolge emotivamente il lettore, l’autrice ci presenta una protagonista lucida nei confronti dell’uomo che ama, mai idealizzante ma nemmeno rancorosa, bravissima a intuire dietro parole e gesti banali significati profondi, e in ultima analisi capace di accettare il distacco e di trovare dentro di sé la forza di ricominciare.

Belle atmosfere, personaggi molto convincenti. Consigliatissimo.

Antonietta Pastore

Antonietta Pastore

traduttrice e scrittrice