Jami Attenberg

«Da grande»

Giuntina

È sufficiente leggere la quarta di copertina per porsi le stesse domande a cui arriverà a rispondere la protagonista del breve, ironico, romanzo di Jami Attenberg.

Chi siamo? Come ci definiamo? Come ci sentiamo?

Capitoli fluidi, grazie ai quali seguiamo Andrea, la protagonista e voce narrante: conosciamo la sua la sua famiglia, i suoi amici, le sue ambizioni, con lei festeggiamo i suoi quarant’anni.

I suoi pensieri, i suoi disorientamenti sono anche i nostri. Andrea offre la voce alle nostre incertezze, ai dubbi, alle insoddisfazioni, e diventa testimone delle possibili evoluzioni, del suo e del nostro diventare grandi. Ci vuole un gran coraggio per Andrea, e per Jami Attenberg, nell’esporre con lucidità le difficoltà di quel processo: a un certo punto, è la vita stessa che ci costringe a riesaminare tutto e a decidere cosa conta davvero.

ritmi

(romanzi, racconti e novelle)