Tara Westover

«L’educazione»

Feltrinelli

Tara nasce nel 1986 in Idaho, la sua famiglia applica in modo rigoroso i precetti della religione mormone, anzi li sopravanza. Nessun certificato di nascita, nessuna contaminazione con la sfera pubblica, scuola, ospedali, uffici; solo un’accurata cura nel prepararsi alla fine del mondo.
Per Tara e la sua famiglia il tempo trascorre raccogliendo erbe curative, preparando barattoli e barattoli di pesche per poter sopravvivere all’apocalisse, recuperando metalli dai rottami per guadagnare qualcosa. Quella di Tara è un’infanzia dolce e difficile allo stesso tempo, amorevole e violenta, dove il ruolo femminile è relegato alle cure domestiche. Sino ai 17 anni. Perché da quel momento comincia il suo percorso individuale: la curiosità e l’interesse verso il mondo esterno, il desiderio di conoscere altro, leggere, studiare, formarsi come persona.

L’Educazione è un’opera notevole, meravigliosamente raccontata, un mémoir sul viaggio compiuto dall’autrice, il passaggio da un’infanzia isolata e fondamentalista, attraverso le prove del divenire, fino all’età adulta e consapevole. È uno sguardo potente sui legami, sui benefici e sui pericoli delle famiglie. In definitiva, L’Educazione è un’odissea gratificante da non perdere.

ritmi

(romanzi, racconti e novelle)