Jack London

«Il popolo degli abissi»

Mondadori

L’Islanda di Stefànsson

Jón Kalman Stefánsson
«Storia di Ásta»
Iperborea

Come scatole cinesi

Madeleine Thien
«Non dite che non abbiamo niente»
66THA2ND

Donne che parlano

Miriam Toews
«Donne che parlano»
Marcos y Marcos

La famiglia Aubrey

Rebecca West
«La famiglia Aubrey»
Fazi

La baleniera Volunteer

Ian McGuire
«Le acque del nord»
Einaudi

Da grande

Jami Attenberg
«Da grande»
Giuntina

L’educazione

Tara Westover
«L’educazione»
Feltrinelli

Le fedeltà invisibili

Delphine De Vigan
«Le fedeltà invisibili»
Einaudi

L’Islanda di Stefànsson

Jón Kalman Stefánsson
«Storia di Ásta»
Iperborea

Come scatole cinesi

Madeleine Thien
«Non dite che non abbiamo niente»
66THA2ND

Donne che parlano

Miriam Toews
«Donne che parlano»
Marcos y Marcos

La famiglia Aubrey

Rebecca West
«La famiglia Aubrey»
Fazi

La baleniera Volunteer

Ian McGuire
«Le acque del nord»
Einaudi

Da grande

Jami Attenberg
«Da grande»
Giuntina

L’educazione

Tara Westover
«L’educazione»
Feltrinelli

Le fedeltà invisibili

Delphine De Vigan
«Le fedeltà invisibili»
Einaudi

Realismo e avventura sono le parole chiave del magnifico reportage di Jack London, antesignano del giornalismo d’inchiesta.

È il 1902 e London riceve l’incarico di documentare le condizioni di vita dei quartieri londinesi dell’East End. Porta con sé la sua macchina fotografica, testimone silenziosa delle sue parole: quelle immagini sottolineano la potenza di ciò che London ci descrive, un intenso spaccato della vita operaia, della vita miserabile a cui sono costretti uomini donne e bambini.

Siamo di fronte ad un’opera potente, frutto di una reale condivisione di quelle condizioni. London si immerge completamente in un’esistenza che non è la sua: mangia e dorme con i barboni, cerca rifugio nell’ospizio per riparare la notte, si sottopone ad una coda estenuante per poter accedere all’Esercito della Salvezza, al minimo necessario per la sussistenza personale, raccoglie opinioni, registra le diffidenze, fa luce su una vita che non prospetta alternative. Ciò che rimane è l’alcool, in cui cercare rifugio, o il suicidio.

Il popolo dell’abisso è un libro traboccante di passione e indignazione, una messa sotto accusa, diretta e senza mezzi termini, del meccanismo economico e sociale che produce tanta miseria e disperazione nel cuore di quello che è ancora il più grande impero del mondo“.
Non solo passione e indignazione: ciò che London e la sua Kodak trasmettono è un’umanità non scontata e, soprattutto, un’attualità sconcertante.

L’Islanda di Stefànsson

Jón Kalman Stefánsson
«Storia di Ásta»
Iperborea

Come scatole cinesi

Madeleine Thien
«Non dite che non abbiamo niente»
66THA2ND

Donne che parlano

Miriam Toews
«Donne che parlano»
Marcos y Marcos

La famiglia Aubrey

Rebecca West
«La famiglia Aubrey»
Fazi

La baleniera Volunteer

Ian McGuire
«Le acque del nord»
Einaudi

Da grande

Jami Attenberg
«Da grande»
Giuntina

L’educazione

Tara Westover
«L’educazione»
Feltrinelli

Le fedeltà invisibili

Delphine De Vigan
«Le fedeltà invisibili»
Einaudi

L’Islanda di Stefànsson

Jón Kalman Stefánsson
«Storia di Ásta»
Iperborea

Come scatole cinesi

Madeleine Thien
«Non dite che non abbiamo niente»
66THA2ND

Donne che parlano

Miriam Toews
«Donne che parlano»
Marcos y Marcos

La famiglia Aubrey

Rebecca West
«La famiglia Aubrey»
Fazi

La baleniera Volunteer

Ian McGuire
«Le acque del nord»
Einaudi

Da grande

Jami Attenberg
«Da grande»
Giuntina

L’educazione

Tara Westover
«L’educazione»
Feltrinelli

Le fedeltà invisibili

Delphine De Vigan
«Le fedeltà invisibili»
Einaudi

L’Islanda di Stefànsson

Jón Kalman Stefánsson
«Storia di Ásta»
Iperborea

Come scatole cinesi

Madeleine Thien
«Non dite che non abbiamo niente»
66THA2ND

Donne che parlano

Miriam Toews
«Donne che parlano»
Marcos y Marcos

La famiglia Aubrey

Rebecca West
«La famiglia Aubrey»
Fazi

La baleniera Volunteer

Ian McGuire
«Le acque del nord»
Einaudi

Da grande

Jami Attenberg
«Da grande»
Giuntina

L’educazione

Tara Westover
«L’educazione»
Feltrinelli

Le fedeltà invisibili

Delphine De Vigan
«Le fedeltà invisibili»
Einaudi

ritmi

(romanzi, racconti e novelle)